Acque Salse
Acque Salse



. . .

ACQUE SALSE

Le acque salse sono, in parole povere, un particolare tipo di acqua in cui prevale il cloruro di sodio ed in cui sono di solito presenti bicarbonati o iodio. Le acque salse sono quindi acque salate (come quelle salsobromoiodiche) e sono principalmente utilizzate nelle cure idropiniche effettuate alle terme per curare alcuni disturbi, soprattutto quelli legati all'apparato digerente. Dal punto di vista strettamente gastrico, numerosi studi hanno rilevato che bere acqua salsa provoca un aumento dello stimolo a livello di secrezioni ed a livello di contrazioni, che aumentano all'aumentare della concentrazione salina dell'acqua introdotta nell'organismo. In particolare le acque salse isotoniche ed ipotoniche creano un notevole stimolo legato alla secrezione, ma uno stimolo quasi nullo alla contrazione (svuotamento gastrico); le acque ipertoniche producono invece un forte stimolo contrattile, ma una minore attività stimolatrice sulla capacità secretiva dello stomaco. Le cure idropiniche con acque salse si devono effettuare in cicli di terapie quotidiane della durata di almeno 12 giorni.
L'acqua deve essere assunta a digiuno e nelle prime ore del mattino; il medico presente alle terme dovrà decidere le quantità da bere a seconda dei sintomi e degli effetti che si vogliono procurare: per un'azione disintossicante basta infatti un solo ciclo annuale di cura, mentre per procurare un effetto antinfiammatorio il paziente ha in genere bisogno di almeno due cicli annuali (meglio tre). Le acque salse ipotoniche favoriscono anche un aumento delle secrezioni a livello bilio-pancreatico; in particolare molti complessi termali utilizzano le acque cloruro-sodiche in presenza di patologie infiammatorie, soprattutto se croniche, delle vie biliari, e nelle fasi successive all'asportazione della colecisti. Anche in questo caso è necessario effettuare più cicli di cure idropiniche perchè queste risultino davvero efficaci. Interessanti i risultati sui pazienti affetti da patologie epatiche. Le acque salse influiscono infatti sulla qualità della produzione degli enzimi digestivi, in particolare potenziandone l'azione.
Le acque salse ipertoniche vengono somministrate anche a pazienti con problemi al livello di colon, dato che esse favoriscono il fenomeno peristaltico. Se queste vengono assunte in modo rapido (nell'arco di pochi minuti) si osserva un aumento della velocità del transito intestinale ed un effetto lassativo e purgante che risulta tanto più rapido ed efficace (di solito gli effetti si esplicano già dopo un'ora dall'assunzione), quanto più si tratta di acque salse forti. Questo tipo di trattamento benessere viene di solito somministrato in uno ciclo (a volte due cicli) di dodici giorni all'anno. Nella maggior parte delle strutture termali italiane le acque salse vengono impiegate anche nelle patologie croniche delle alte e basse vie respiratorie. Le terapie di tipo inalatorio con acque salse hanno effetti positivi in pazienti affetti da sinusiti, bronchiti, riniti, faringiti ed otiti (anche di tipo cronico). La tempistica e la durata del ciclo non è standard e dipende dalla gravità dei sintomi presentati, perciò sarà il medico delle terme a stabilire il tipo di terapia, la durata del ciclo e la durata della singola seduta.
Molto interessante dal punto di vista scientifico e termale risulta essere il fenomeno geologico delle Salse. L'acqua salata presente nel sottosuolo intorno a depositi di idrocarburi, riaffiora in superficie a seguito di lunghe risalite attraverso terreni argillosi. L'acqua salsa stempera l'argilla e la trasporta con sè verso la superficie creando, nel punto in cui sgorga, dei coni a forma di vulcano, dalla cui bocca fuoriesce fango e, a volte, sbuffi di gas e sedimenti vari. Si sottolinea comunque che non si tratta di fenomeni legati al vulcanesimo, tant'è vero che la temperatura a cui sgorgano i sedimenti può anche essere parecchio bassa.
Gli effetti curativi e cosmetici di queste acque salate e dei relativi fanghi termali sono ben noti fin dai tempi antichi e riportati in diversi annali storici molto antichi. Ricordiamo che queste pagine possono servire da spunto per ulteriori ricerche e non possono sostituire, soprattutto in presenza di gravi patologie, accertate o presunte, il consulto con un medico specializzato. Per le terapie effettuate con acque salse consigliamo le Terme di Salsomaggiore.

DISCLAIMER



Chi Siamo

Acque Salse

Contattaci


©2014 TERME LANDIA – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy