Terme Viterbo
Terme Viterbo



. . .

TERME VITERBO

TERME VITERBO - REGIONE LAZIO - PROVINCIA VITERBO

COME RAGGIUNGERE LE TERME DI VITERBO
In treno: Linea Ferroviaria Roma - Viterbo - Scendere Stazione di Viterbo.
In aereo: Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino (109 Km).
In auto: Autostrada del Sole Milano/Roma - Uscita Orte - SS 675 Orte-Viterbo - Uscita Viterbo Nord.
In autobus: Collegamenti diretti da Roma.


HOTEL TERME DI VITERBO
Viterbo è una localitá termale laziale, molto rinomata per la presenza di copiose sorgenti di acqua ipertermale.
E' difficile trovare un'altra zona termale del Centro Italia fornita di sorgenti cosí abbondanti.
Consigliamo assolutamente di pernottare a Viterbo, sia presso le famose strutture termali, sia direttamente in cittá, o nei numerosissimi agriturismi, cascine e locande sparse nelle campagne prossime al centro cittadino.
E' inutile dire che gastronomia ed accoglienza sono tra le migliori d'Italia, perció, se siete di passaggio a Viterbo, non perdete l'occasione di godervi una vacanza tutta svago e benessere da non dimenticare!

ATTIVITA' SPORTIVE E RICREATIVE NEI PRESSI DELLE TERME DI VITERBO
Ci troviamo nel centro della vasta zona che corrisponde piú o meno all'ex Etruria, chiamata Tuscia, una zona che offre moltissimo al turismo.
Oltre alle rinomatissime terme amate dai Papi di ogni epoca infatti, la zona risulta ricchissima di ritrovamenti etruschi, rovine dell'epoca augustea e antichi borghi e castelli risalenti al Medioevo che convivono armoniosamente con architetture rinascimentali e barocche.
Davvero un apogeo di meraviglie per chi ama la storia dell'arte!
Dal punto di vista naturalistico, la Tuscia offre il non plus ultra di sentieri panoramici e adatti al trekking ed alle escursioni a cavallo. A pochi passi dai Monti Cimini con alberi secolari ed una flora invidiabile, nella zona intorno a Viterbo troviamo anche diverse sorgenti libere, dove è possibile passare qualche ora all'aria aperta, sfruttando le proprietá benefiche delle acque sulfuree ipertermali senza pagare un centesimo. Si tratta delle famose Terme Libere.

COMPOSIZIONE ACQUE TERME DI VITERBO
Gli stabilimenti termali di Viterbo utilizzano le acque ipertermali delle numerose sorgenti che scaturiscono naturalmente sul suo territorio, grazie ad un'enorme faglia nel sottosuolo. Gas, come zolfo e anidride carbonica, spingono in superficie le acque giá ricche di magnesio e calcio, a temperature medie di 40 e 58°C. Le sorgenti piú famose e conosciute sono la Sorgente Bullicame e la Sorgente chiamata Bagno del Papa.
La sorgente Bullicame viene descritta nella Divina Commedia di Dante, la seconda dá il nome al famoso e frequentatissimo centro termale, che dispone di una vastissima piscina di acqua caldissima, aperta al pubblico fino all'una di notte.
Le acque termali di Viterbo sono acque oligominerali ipertermali, di tipo sulfureo solfato bicarbonato alcalino terroso fluorate.
Questo tipo di acque risulta utilissimo nelle applicazioni termali classiche, per trattare affezioni dell'apparato respiratorio e dermatologiche.
Le acque della sorgente del Papa invece sono acque carboniche ferruginose e vengono comunemente utilizzate per trattare patologie vascolari periferiche e patologie gastroenteriche.
Come fiore all'occhiello, le Terme di Viterbo vantano la presenza di un piccolo lago di origine vulcanica, in cui maturano continuamente rarissimi fanghi termali: quello lavico grigio per la fangoterapia classica e quello sorgivo bianco, principalmente usato nei trattamenti di bellezza.

DISCLAIMER



Chi Siamo

Terme Viterbo

Contattaci


©2014 TERME LANDIA – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy